“Con quelli che siamo abbiamo fatto sin troppo anche grazie……”

Ogni tanto capita che, andando a trasgredire i consigli del medico per una dieta salutare, in una pizzeria di Maranello capiti di percepire dei commenti a ruota libera di uomini che commentano tra di loro la stagione di F1 con relativo commento sui risultati ottenuti in funzione del loro lavoro alla Ges della Ferrari.

Si è percepita da una parte la grossa delusione che ha lasciato Sebastian Vettel anche all’indomani della stagione 2018, quando “poteva vincere a mani bassi se avesse mantenuto il proprio controllo in certe situazioni contingenti, come in Germania

A seguire “ non gli ha fatto bene quanto successo in Canada in cui… se ci fosse stato zio Alvaro ( Jean Todt ndr) non veniva certo penalizzato con una importanza basilare per come poter continuare la stagione, Proprio nel momento in cui Charles sgomitata forte in squadra”

Non sono poi mancati riferimenti sull’operatività della squadra a tutti i livelli: ” con quelli che siamo stati all’inizio, i risultati sono andati quasi oltre le aspettative, quando ci siamo ripresi era tardi, troppo tardi anche se a darci una mano c’è stata…………..(omissis per non andare ad innescare polemiche che covano ancora sotto la cenere e riaccendere certe situazioni) per fortuna che Fuoco ci ha dato le giuste indicazioni per capire il tasso di differenza tra quello che si reperiva in casa e quello che succedeva in pista con la SF90

Poi qualche commento è stato speso anche nei confronti di Charles Leclerc. ” di sicuro ha del talento, è arrembante come può essere un giovane pilota che guida per noi,Deve entrare nell’ottica di uomo squadra. essere vicino a Vettel, non così come in Brasile, lo sta facendo crescere velocemente. La definizione di “predestinato” sembra troppo forte bisogna che noi lo sappiamo gestire affinché non si vada a bruciare, commette anche una certa serie di errori. come………….( omissis un elenco che è certo sfuggito come inosservato oltre le quinte) bisogna che gli facciamo capire il giusto equilibrio delle situazioni. Alla sua spalle ci iamo in tanti a lavorare.

Ultima nota è quella relativa al possibile futuro ” Seb si gioca tutto in questo inizio di stagione dopo aver parzialmente deluso. Vi sono però tante cose da valutare, la sua esperienza in particolare. Quella er ls macchina che gli abbiamo dato……….A sostituirlo con Hamilton non si fa certo un favore alla Ferrari, se non vinciamo quest’anno almeno un mondiale, e se si vuole veramente far crescere Charles. Hammer non verrebbe certo a fare la balia………

La loro cena è finita in un paio tornano a fare un salto in Ges. C’è da controllare come vanno i lavori per preparare l’omologazione della scocca ” potevamo essere un pò prima ma le ultime modifiche………(omissis) potrebbero correggere altri errori……. Adesso bisogna correre veloci per davvero, teniamo le dita incrociate”