Altro errore in Ferrari Leclerc a muro

Charles Leclerc ha concluso con due ore di anticipo il programma dell’ultima sessione di test della stagione 2019 per la Scuderia Ferrari Mission Winnow. Il pilota monegasco è finito infatti contro le barriere della curva 14 uscendone illeso, danneggiando però in maniera significativa la sua SF90. La vettura è stata riportata in garage e la squadra, valutato il lavoro che sarebbe stato necessario per rimetterla in pista, ha preferito dichiarare conclusa la due giorni di test sulla pista di Abu Dhabi. Charles al momento dell’incidente aveva comunque percorso 103 giri, praticamente il doppio della distanza del Gran Premio di domenica scorsa, permettendo alla squadra di raccogliere una buona quantità di dati.

Mattinata. Come già Sebastian Vettel al martedì, nella prima ora il monegasco ha girato con gli strumenti di misurazione installati sulla vettura completando quasi venti passaggi. Allo scoccare delle ore 10.00 il test è diventato utile unicamente alla valutazione delle gomme e Leclerc ha iniziato una serie di giri in modo da portare avanti il confronto tra la specifica 2019 e la proposta di mescola 2020 che Pirelli ha intenzione di introdurre.

Pausa. Il programma del mattino si è concluso alle ore 12.00, quando sulla vettura sono state sostituite delle componenti che erano arrivate a fine chilometraggio, e per le 13.00 la SF90 numero 16 era di nuovo pronta a scendere in pista. Charles ha continuato la valutazione delle diverse mescole per tutto il pomeriggio, alternando short e long run così da provare le coperture in ogni condizione.

Oltre cento giri. Leclerc e la sua SF90 hanno percorso complessivamente, come detto, 103 giri, il migliore dei quali in 1’37”401 con mescola C5, alla fine risultato il secondo crono di giornata alle spalle di George Russell con la Mercedes. Poco prima delle 16.00 l’uscita di pista alla curva 14 dopo aver perso il controllo della vettura su un cordolo. L’annata 2019 si chiude qui per la Scuderia Ferrari Mission Winnow. La prossima sessione ufficiale di prove è prevista nel 2020, e precisamente il 19 febbraio sul circuito di Barcelona-Catalunya per l’inizio del primo test prestagionale.

Charles Leclerc #16
“Quella di oggi è stata l’ultima giornata di lavoro in pista, e credo che sia stata proficua nonostante l’incidente che ci ha costretto a chiuderla in anticipo. Abbiamo fatto tante prove comparative per valutare le gomme 2020 in rapporto a quelle di quest’anno e siamo stati in grado di raccogliere molti dati che verranno analizzati in profondità.
Adesso stacchiamo un po’, anche se non dimenticherò mai questa prima stagione con la Scuderia Ferrari. So già che presto non vedrò l’ora di tornare in pista”.

Charles LeclercTest