Già in Giappone tutti gli uomini della Ferrari

In Giappone non avviene quello che è avvenuto a Singapore, quando tutti gli orari del fine settimana erano rimasti quelli in essere in Europa con la gara in notturna.

In Giappone, a Suzuka, si lavora di giorno orario locale, si dorme di notte. In ragione di ciò è stato necessario arrivare con un certo anticipo per cercare di annullare quelli che sono gli effetti del fuso orario.

Sebastian Vettel e Charles Leclerc devono essere al massimo della concentrazione e dell’efficenza psico-fisica in quanto dal risultato di questa gara potrebbe iniziare una nuova gerarchia all’interno della squadra , in particolare per quanto riguarda la prossima stagione in cui vi sono in scadenza i contratto in essere, non solo in Ferrari ma anche Red Bull ed anche in Mercedes, Bottas.

I meccanici hanno il loro bel da fare per definire l’allestimento della SF90 per sviluppare ulteriormente il programma tecnico che ha delle finalità più a lunga scadenza ed i dati raccolti, oggi, sono quanto mai importanti per definire la base del progetto della monoposto con cui iniziare il prossimo anno.

Il circuito di Suzuka è caratterizzato da situazioni tecniche intrinseche abbastanza differenti tra di loro e richiede un ampia opportunità di bilanciamento del set-up per sfruttare al meglio il carico aerodinamico disponibile ora che è stato trovato il bilanciamento per sfruttare al meglio i pneumatici sui due assi e poterli avere in funzione all’interno del range di temperature che richiedono.