I primi dati relativi al mercato auto di settembre sono contrastanti.

In attesa che arrivi il dato più importante ed interessante relativo al mercato dell’auto a Modena, quello delle prime immatricolazioni, sono arrivati i dati relativi ai passaggi tra privati e quello delle radiazioni.

Le radiazioni delle vetture vecchie o che non non sono più in grado di circolare in sicurezza hanno registrato un incremento di quelle tolte dalla viabilità per un un numero maggiore di 280 unità rispetto alle 1586 dell’anno passato.

Un incremento percentuale molto interessante +17,6% che è legato anche ad un altro fattore: a settembre scadeva una delle annualità relative alla tassa di possesso che in Emilia Romagna è ancora annuale e non la si recuperare in 12esimi se la vettura viene radiata successivamente alla data di scadenza, e possa essere scontata rispetto a quella da pagare per una successiva vettura acquistata.

Per non dover quindi pagare tutta la tassa succitata l’obbligo unico, togliere la vettura dalla circolazione.

In negativo si confermano i passaggi di proprietà delle vetture usate. Quelle transitate di proprietà nello scorso settembre a Modena sono state solo 1887 a fronte delle 110 in più registrate nel 2018. Una percentuale di recessione del – 5,5%