Campedelli-Canton imperatori di Maranello ma non su una Ferrari

Campedelli-Canton, che ha potuto essere al via del Rally di Maranello (40a edizione del Rally Città di Modena) grazie ai supporti economici locali che lo hanno promosso da apripista a concorrente di prestigio, al volante di una Ford Fiesta ha effettuato un ottimo allenamento a fronte dei suoi prossimi appuntamento agonistici decisi per i campionati, dominando la gara e lasciando agli avversari le briciole nelle vittorie ad ogni P.S.

I dominatori del Rally di Maranello” 40a edizione del Rally Città di Modena”

Alla fine della gara ha registrato un consistente vantaggio sul suo equipaggio inseguitore ed antagonista di Rusce-Fornacchia, Skoda Fabia, che ha lamentato un ritardo di 20,9″ accontentandosi di vincere solo un paio di P.S.

L’inizio delle “ostilità” ha visto a Montegibbio la vittoria di Dalmazzini-Avanzi che poi sono precipitati nella Ps: 2 ed anche nella 5 senza ritornare nelle singole classifiche dei tratti cronometrati.

La parte più interessante della gara è stato il testa a testa tra le due Skoda Fabia di Razzilli-Lenzi e Tosi-Del Barba che, largamente distaccati dalla testa della classifica assoluta, si sono giocati la terza posizione assoluta distaccati di solo 1″ mentre la 5a posizione di Cogni Mangiarotti è ad oltre 1’03”.

Solo 61 gli equipaggi classificati tra quelli che sono stati ammessi alla partenza dopo le verifiche antegara.

Sindaco di Maranello e Presidente della provincia presenti alle premiazioni a fine gara

Nella classifica riservata alle Storiche, Gilli-Giorgio Ford Sierra hanno dominato , inseguiti da Tonelli-Debbi Ford RS2000 a poco più di 44″. La classifica è stata stilata con sole 5 P.S. cronometrate portate a termine essendo stati annullati i due passaggi sulla Montegibbio ed infine il secondo passaggio alla conclusiva Valle

Nella classifica della regolarità sport hanno vinto Valli-Moscato Fiat 128 mentre al secondo posto