Al Rally Città di Maranello alias Rally Città di Modena le 40 dimensioni dei sassolini nelle scarpe dei protagonisti

Ci sono parecchi sassolini nelle scarpe di alcuni dei protagonisti di vertice in questa edizione del Rally di Maranello e del suo alias il 40° Rally Città di Modena. Gli animi sono piuttosto accesi ma i diretti interessati chiariscono che stracci, sassolini e chi più ne ha più ne metta verranno esternalizzati solo a gara finita.

I mormorii non sono solo limitati al centro delle operazioni di Maranello che è il vero fulcro della manifestazione. Gli stessi sono piuttosto marcati e sembrano urla gridate a denti stretti. Una cosa è certa questi sono l’unica cosa che coinvolgono la Città di Modena, alla voce sport.

Stando ai mormorii si tratterebbe di cose grosse che riguarderebbe la gestione sportiva dell’automobilismo locale ed anche per quanto sarebbe avvenuto a livello nazionale tra reclami, contro reclami ed appelli sui comportamenti tecnici e sportivi ma anche quelli regolamentari nei confronti del potere sportivo.

Ci sono tutti i presupposti per dei contorni molti picareschi che si evidenzieranno dopo la pubblicazione delle classifiche e sembra che ci sarà solo l’imbarazzo della scelta anche senza andare a pescare nel “torbido”.

L’unica cosa importante è che la compagine dei supporter dei rispettivi piloti mantengano un aspetto “civile”. Ovvero dimostrino l’entusiasmo per i propri beniamini in modo corretto, senza ricorrere, specialmente nelle ore notturne, a quei mezzucci che nel passato in altre manifestazioni hanno dato origine a penose situazioni che hanno coinvolto gli equipaggi sui tracciati di gara.