Energica bistrattata e sfortunata nelle Moto E

La volontà dell’ Energica di dare un impulso alle competizioni con delle Moto E non trova quell’interesse che si vuole dare al settore della modalità completamente elettrica.

Già prima del debutto, durante i test invernali tutto il materiale presente in pista è andato distrutto in un rogo che ha aggredito la struttura dove Moto e tutto quanto era stato raccolto.

Sul perché non si sono poi sentite notizie ufficiali ma non è da escludere che vi siano lo zampino di qualche persona malfidente.

Ieri nelle prove libere un esemplare è andato a fuoco mentre era in pista ed è stato necessario un intervento sostanzioso del servizio anti incendio per domare le fiamme.

Quello di reprimere un incendio di una vettura elettrica è uno dei problemi sostanziali anche sulla pubblica strada e richiede delle modalità d’intervento specifiche.

La cosa ha fatto notizia mentre invece lo scorrere normale di questa nuova tipologia di gare non trova interesse nelle cronache anche perché sembra che i piloti non siano così ampiamente soddisfatti del programma complessivo in quanto provenienti dalle normali competizioni ed il tutto richiede una nuova assuefazione.