Scelta gomme per il G.P. del Belgio a Spa. Ferrari punta su 10 treni completi di soft

Mentre la Ferrari fa da capofila per la scelta delle gomme soft con la scelta, per entrambi i piloti di 10 set di pneumatici con questa tipologia di battistrada, scelta che ha trovato abbastanza concordi quasi tutti i team, la Mercedes ha effettuato una scelta contro corrente.

La squadra iridata ed ampiamente leader nel mondiale di quest’anno si è fermata ad una dotazione di 8 treni di gomme con il battistrada più morbido. Ha invece dato una svolta nel scegliere ben 4 treni della specifica medium.

Evidentemente i tecnici di Brackley hanno dati che confermerebbero delle temperature abbastanza elevate alla prima domenica di settembre e vista la tipologia di lavoro delle sospensioni presenti sulla W10 e relativo carico aerodinamico, la scelta delle gomme dotate con battistrada medium consentirebbe di poter effettuare degli stint più lunghi e cercare di evitare il duplice pit stop.

Da evidenziare quali potrebbero essere le opportunità di ottenere il miglior tempo sul giro, nella qualifica 2 con questa tipologia di pneumatici per accedere alla Q3 e quindi avere l’opportunità di utilizzarle al pronti via, anche se, per la conquista della pole, sarà necessario sfruttare al meglio la tipologia Soft.

Anche questo è un sintomo della sofisticazione e complicazione raggiunta dalla F.1 con l’attuale schema di qualificazione.