E’ guerra nella scelta delle gomme anche in casa Ferrari

L’attenzione della F.1 è già concentrata sul prossimo appuntamento, il G.P. di Germania che si corre sul circuito di Hockenhein, ed è già, chiamiamola, guerra nella scelta delle gomme.

Le squadre più spregiudicate sono la >Renault e la Toro Rosso che hanno accentrato le loro scelte sugli pneumatici con il battistrada più “soffice” ben 10 treni per ognuno dei loro piloti.

Un po’ meno ardita la soluzione adottata dalla Ferrari che punta su 9 treni di Soft per entrambi i piloti mentre per le altre scelte, battistrada medium ed hard vi è una diversificazione tra Vettel e Leclerc.

Il monegasco, dopo il confronto con i suoi tecnici, ha scelto una equivalenza numerica sui treni di cui poter disporre 2 medium e 2 hard. Vettel invece ha puntato su 3 medium ed una sola hard.

In casa Mercdes la scelta si è fermata ad 8 gomme soft e 4 medium per Hamilton. Evidentemente a Brackley i tecnici della stella a tre punte hanno tenuto conto anche delle ipotesi climatiche che potrebbero prevedere temperature dell’asfalto, in particolare nel caratteristico Motodromo, molto elevate, in quanto le tribune che ne fanno un corollario “naturale” limitano la circolazione dell’aria e nello stesso tempo vi concentrano l’irradiazione.

La cosa su cui i tecnici dovranno concentrare le proprie attenzioni è la regolazione della sospensione anteriore con un particolare riguardo sulla gomma di sinistra che ha il maggior numero di appoggi in curve abbastanza strette mentre quella di destra han paio di lunghi punti in appoggio. quello del tratto che taglia il vecchio tracciato e nella prima lunga curva del Motodromo, quasi una doppia destra.

Cerva che viene ricordata in quanto, al suo ingresso, Vettel l’ anno passato ha gettato al vento una vittoria consolidata uscendo di pista con impatto contro le barriere. fu, l’inizio della fine, per rincorsa nel testa a testa con Hamilton per al 5° titolo iridato, per entrambi.