Disperate automobilisti: non isperate veder lo cielo

La Corte Costituzionale ha erogato un sentenza da cui si può estrapolare che il bollo auto, nella sua attuale accessione, dovrebbe “sparire” per equiparare gli automobilisti italiani a fronte di quanto essere nella norma nell’ Europa

Non isperate veder lo cielo anime automobilistiche, Non c’è da esultare più di tanto in quanto il potere di dettare legge in materia è in gestione e deliberazione alle Regioni, in funzione dell’indipendenza guadagnata.

Potranno aumentare (certo) diminuire o abolire l’imposta (utopistico) visto che, da sempre, la tassa di possesso  è stata spacciata come supporto economico da deliberare alle casse della assistenza sanitaria,

Quello che viene da domandarsi: come ciò sarà possibile quando da tutte le parti si sentono lamentele e piagnistei per una coperta che è, finanziariamente molto  corta da qualsiasi parte la si voglio tirare. 

Nel deliberato Costituzionale sembra però che siano stati posti dei paletti ben precisi a fronte dei quali gli enti regionali non potranno transigere.

Disperate automobilisti disperate.