Le SF90: lepri dal Montmelò… altrimenti la scalata ai campionati diventa un sesto grado superiore

La Ferrari parte tra poche ore con un “obbligo”: iniziare una serie di doppiette analoghe a quelle che ha infilato sinora la Mercedes sia pure con alcune alternanze tra Valtteri Bottas, che guida la classifica iridata piloti, davanti al compagno penta campione del mondo Lewis Hamilton, sia pure di 1 sol punto.

Un sol punto che è la novità nell’assegnazione dei punteggi della stagione in corso, per la F.1, che premia il giro veloce in gara, con 1 punto appunto, per chi si piazza entro la zona punti, sotto la bandiera a scacchi,

Il gap da recuperare nel campionato costruttori è così suddiviso tra Sebastian Vettel che ne ha 35 di svantaggio a fronte di Bottas, mentre Charles Leclerc ne ha 40 da recuperare sempre a fronte dell’attuale leader.

Questa situazione di punteggio, 5 punti di vantaggio a favore di Vettel all’interno della Ferrari, potrebbe già essere un chiaro segno delle gerarchie da “rispettare” almeno per questo fine settimana, sempre che la situazione di classifica li veda “garantiti” sui due gradini più alti del podio.

Meno complicata e più libera la situazione in casa Mercedes dove il distacco tra i due piloti è di 1 sol punto, il giro veloce di Bottas in Australia.

La doppietta che occupa i primi due gradini del podio vale 43 punti mentre quella a seguire ( terzo e quarto posto ) di punti ne vale 27. Lo spread è pertanto di 16 punti sempre a vantaggio della Germania in attesa delle decisioni che potrebbero essere necessarie in caso che la Brexit diventi operativa. per tutte le squadre Comunitarie ma con la sede operativa oltre Manica.

Senza valutare i punti per i giri veloci, alla Ferrari sono necessarie 5 doppiette consecutive per recuperare tutto lo svantaggio attuale in essere e portarsi in testa al campionato con 6 punti di vantaggio.

Per essere “tranquilli” bisogna stare molto attenti a non lasciare. agli uomini Mercedes, troppi giri veloci perché altrimenti il ” vantaggio” si può assomigliare sino ad 1 sol punto.

L’aggancio-sorpasso si può pertanto. concretizzare solo dopo il G.P. d’ Austria a fine giugno. 9a gara della stagione.

Una valutazione per lo meno pindarica in quanto bisogna valutare la presenza degli avversari, Red Bull in particolare, con Verstappen che è sempre lì vicino per incornare la rossa muleta Ferrari.

Da oggi in pista di può azzardare che si vedranno le prime innovazioni sostanziali alla monoposto a fonte di quelle versioni conosciute durante le primissime fasi di sviluppo sempre su questo tracciato catalano-

Vettel saluta i suoi tifosi foto per concessione Ferrari Spa