Il 27% di 1.392 automobilisti controllati non allacciava la cintura di sicurezza

Durante la massiccia ed encomiabile operazione di controllo combinato, del territorio automobilistico, da parte di 11 corpi delle polizie Municipali sui 1.392 veicoli che sono stati controllati sono stati verificati un 27%, pure sanzionati, di automobilisti che non facevano in quel momento uso della cintura di sicurezza per i guidatori.

Vedremo se questa percentuale, che sembra essere più elevata nella zona montana della provincia, sarà conservata o fluttuerà nel corso della prossima sessione di controlli di cui non confermiamo la data, già fissata, in quanto non condividiamo questa pubblicizzazione che, nel caso dell’uso per la cintura di sicurezza, potrebbe essere by passato solo in quella giornata.

Il sapere infatti della presenza di questi controlli con la pubblicizzazione della data, può consigliare chi ha la patente scaduta e lo sa, chi guida senza avere la patente o la stessa è stata revocata, chi non ha la vettura revisionata e assicurata, di utilizzare la stessa durante gli orari ufficializzati per il controllo che ribadiamo devono essere secretati, sia nella data sia nell’orario.

Stando ai report verbali dei Vigili il corollario delle scusanti addotte lo si potrebbe raccoglie in un libro dedicato al ridicolo se non fosse che: utilizzare la propria auto senza indossare la cintura di sicurezza è molto pericoloso.

In caso di incidente ” normale” si riportano lesioni molto più gravi che avranno un costo per la comunità, gravando sulla sanità.

Se poi l’incidente è di una certa entità ed entrano in funzione gli Air bag, che non sono disattivabili se si esclude quello del passeggero, ed esplodono davanti, i danni fisici che si subiscono sono di un entità quasi devastante e possono arrivare a provocare il decesso.

Nella foto, fornita, vedete una delle “astuzie” messe in atto dai “trasgressori”, per annullare gli effetti dell’allert che esiste su tutte le vetture e che di certo risulta essere troppo fastidioso da sentire mentre si guida.

Non sappiamo, per la privacy, ma in quel caso il trasgressore dovrebbe per legge essere sanzionato in modo più “pesante” in particolare per quanto concerne il lato economico della trasgressione.

Il portafoglio è infatti la parte più sensibile delle trasgressione quando si guida l’automobile e quella che manda più in bestia, per quanto riguarda invece i punti patente vi è una superficiale sottovalutazione.