ALLACCIARE LE CINTURE che le forze dell’ordine incrementino i controlli

Una vittima nella notte in un incidente stradale sulle cui cause sono in corso gli accertamenti da parte delle forze dell’ordine. Da non escludere, visto l’orario in cui lo stesso è avvenuto, che all’origine potrebbe avere come causa scatenante un colpo di sonno.

Sempre da attribuirsi alla stanchezza potrebbe essere il mancato uso della cintura di sicurezza come sembra conclamato dal fatto che il corpo esanime del guidatore è stato trovato all’esterno del mezzo che ha subito dei danni significativi ma non tali da poter essere letali se il corpo fosse stato trattenuto.

Ne scaturisce pertanto la periodica e ribadita sollecitazione all’utilizzo costante delle cinture di sicurezza sia quando ci si trova seduti sui sedili anteriori sia anche su quelli posteriori, il tutto sempre ed anche per piccoli tratti.

Bisogna ricordare due cose molto importanti:

Non allacciare le cinture di sicurezza anteriori è molto pericoloso in quanto si va ad impattare alla velocità, con cui la vettura stava viaggiando nell’attimo precedente l’impatto, contro l’air bag che si gonfia con una “esplosione” che libera il gas che deve riempire i due otri in millesimi di secondo.

Per quanto riguarda il mancato allacciamento delle cinture quando si è seduti sui sedili posteriori si va ad impattare alla massima velocità contro lo schienale del sedile anteriore.

Oltre ai danni personali si può causare il decesso di chi siede davanti, per lo sfondamento dello sterno che è trattenuto dalla cintura della sicurezza ed oltre al peso dinamico del suo corpo deve supportare anche quello del passeggero posteriore. Non si ha scampo.