In meno di 18 chilometri percorsi le infrazioni della mattinata

Questa mattina in appena 18 chilometri percorsi ho condensato lòeinfrazioni più “gravi” riscontrate e che hanno messo a repentaglio anche la sicurezza degli automobilisti.

Di prima mattina, ancora buio, un ciclista imperterrito in via Cucchiari circolava senza luci sulla pubblica strada quando vi è una pista ciclabile ed arrivato all’incrocio con la Vignolese ha saltato il semaforo rosso. Incrocio questo che nella notte di venerdì è stato sede di un incidente di cui sono rimaste le tracce sulla strada su uno dei platani presenti e sui cassonetti, distrutti, della nettezza urbana.

Altra infrazione quella di un motociclista che, sulla strada Giardini, in località Saliceta ha bellamente saltato la fila percorrendo contromano quasi 200 metri di strada.

Per ultimo il pedone che, all’altezza della ex casa circondariale sempre sulla giardini, ha attraversato incurante del traffico con una macchina che ha dovuto spostarsi a destra per non investirla.

Non ho pii accennato alle vetture incontrate prive di uno dei fanali anteriori.