Sabato mattina, il 18 maggio del prossimo anno, la Mille Miglia passa da Modena

Novità per quanto riguarda la prossima edizione della Mille Miglia storica, in particolare per quanto riguarda Modena.

Il”corteo” delle 430 macchine ammesse, 20 in meno della passata edizione tra quelle costruite tra il 1927 ed il1957, annata dell’ultima edizione disputata, transiteranno per Modena nella prima mattinata di sabato 18 maggio in direzione Brescia per l’ultima tappa provenienti da Bologna che sarà la sede d’arrivo della terza tappa il venerdì 17 e la partenza per quella d’arrivo alla volta di Brescia.

Una novità perché i modenesi potranno godere di una mattinata intera per godersi un transito completo, cosa che nelle ultime edizioni sino al 2016 non era possibile senza dover “saltare” la cena.

Una sfilata sino all’ora di pranzo, fermo restando che non sono ancora stati resi noti i tempi di partenza da Bologna, il transito provenendo da Castelfranco ed infine l’arrivo a Modena di cui non sono noti tempi e tragitto per l’ attraversamento della città e se verranno effettuate delle prove cronometrate per definire la classifica assoluta.

E’ augurabile che non venga riproposto il farraginoso transito di due anni orsono, ultimo passaggio in città, con toccata e fuga al Mef. L’opzione più opportuna e veritiera sarebbe quella di far giungere le vetture in P.le Garibaldi, effettuare la svolta a sinistra e percorrere i viali sino a P.le Aldo Moro deve riprendere la via Emilia Ovest alla volta di Reggio Emilia per lasciare la provincia.

Sia in P.le Garibaldi, in P.le Risorgimento e in P.Aldo Moro, all’epoca della gara eroica, erano presenti i trombettieri dei patronatini per avvisare il pubblico dell’arrivo di ogni singola vettura ed affinché lo stesso non si spostasse da una parte all’altra della strada,

In questa opzione, come avveniva nel passato dell’edizione rievocativa, vi sarebbe anche lo spazio per far effettuare una prova cronometrata di classifica e dare pertanto l’opportunità, agli appassionati, di ammirare da vicino queste straordinarie vetture in attesa che le stesse accedano ai tratti cronometrati.

Altra opzione, che garantirebbe sempre l’effettuazione dei tratti cronometrati, è quella di far proseguire le vetture, dopo il P.le Garibaldi, alla volta del centro con svolta a sinistra per piazza Grande e far ammirare, nella sua magnificenza, il Duomo patrimonio dell’Unesco per proseguire in uscita per Canal Chiaro e congiungersi di nuovo con il vecchio tracciato in P.le Risorgimento.

Le iscrizioni alla gara si apriranno il prossimo 23 ottobre. Tre diverse tipologie per le quote di iscrizione: accanto a quella tradizionale (8.000 euro + Iva) debuttano la quota Gold (10.000 euro + Iva comprensiva di ospitalità per sei notti, dotazioni esclusive per i conduttori, pre check-in negli hotel lungo il percorso) e la quota Platinum (quota di 50.000 euro + Iva con partecipazione alla gara in formula Guest Car comprensiva di
ospitalità prevista fino a sei conduttori, dotazioni esclusive, pre check-in negli hotel lungo il percorso.