Lamborghini spopola nel mercato GT Italia con un incremento di immatricolazioni del + 216,6% a luglio

Lamborghini spopola negli incrementi di vendita nel mercato italiano per le supercar made in Modena e dintorni con 38 immatricolazioni a fronte delle sole 12 del mese di luglio dell’anno passato, un incremento del 216,6% che consente di stabilizzare un + 37% nell’arco dei 7 mesi.

Molta attenzione bisognerà prestare all’incremento produttivo del suv URUS e della sua possibile aggressività su un mercato che lo vede stella di diamante a fronte delle avversarie dirette. Ferrari e Maserati, che sentono la necessità di rispondere con un “pari” grado, ma ancora in fase progettuale.

Note positive anche per la Ferrari che registra un incremento mensile del +12% con 47 immatricolazioni che portano a 280 esemplari immatricolati nei primi 7 mesi.

Decisa e continua, invece, la sofferenza della Maserati. La casa del Tridente non riesce a staccarsi dal segno meno avendo immatricolato solo 309 esemplari a fronte delle 323 del 2017 . Questo dato fa si che con 1797 esemplari immatricolati nei primi 7 mesi dell’anno il “deficit” percentuale sale al -9%.

Nella foto il prototipo, forse l’ultimo deliberato da Marchionne, per una Maserati più alto di gamma a fronte delle attuali Ghibli e Quattroporte