Vettel punito con 3 posizioni sullo schieramento di partenza

Brutte notizie per Sebastian Vettel e li appassionati della Ferrari.

Il pilota tedesco è stato punito con l’arretramento di tre posizioni sullo schieramento di partenza, in quanto ritenuto “colpevole” di avere ostacolato Sainz nonostante lo stesso pilota, nel suo resoconto ai commissari, avrebbe minimizzato l’accaduto definendolo decisamente involontario.

Ovvero Vettel dovrà vedersela con Verstappen. Oltre la punizione ha perso anche l’opportunità di partire sul tratto di pista più gommato, uno svantaggio non fra poco.

La faccenda degli specchietti, il patatrac del G.p. di Francia ed ora quest’ultima punizione che falsa pesantemente la lotta per il titolo iridato a tutto vantaggio della Mercedes, che tra le tante cose può usufruire del vantaggio aerodinamico garantito da una soluzione analoga agli specchiera retrovisori che non è stata sanzionata con una modifica obbligatoria analoga a quella cui è stata sottoposta la Ferrari.

Fermo restando che nell’empireo Ferrari si debbano mettere dei puntini sulle i su certi comportamenti interni che non possono tollerare distrazioni, Sergio Marchionne deve far tornare a sentire la proprio voce a meno che non stia per annunciare qualcosa di clamoroso proprio nel settore della F1