Ferrari: mondiali a raffica, costruttori e piloti con Alessandro Pier Guidi nelle gare Gran Turismo del WEC FIA

World Endurance Championship, 6 Ore del Bahrain Doppietta Ferrari, Pier Guidi e Calado campioni del mondo

Un italiano campione del mondo in automobilismo. Non è però in F1 ma nel campionato WEC GT FIA e al volante di una Ferrari che aveva già conquistato il campionato costruttori alcune settima addietro: è Alessandro Pier Guidi, 33 anni che ha corso in coppia con  James Calado, 28 anni. Come hanno vinto il mondiale? Al meglio, ovvero vincendo nell’ultima gara della stagione la & ore del Barhain.  I piloti delle Ferrari 488 GTE sono arrivati in parata con la vettura 71, partita in pole position e fondamentale nei successi di questa stagione, che è passata per prima sul traguardo. Al terzo e quarto posto gli equipaggi diretti rivali dei campioni del mondo: la Ford numero 67 di Andy Priaulx ed Harry Tincknell e la Porsche numero 91 di Frederic Makowiecki e Richard Lietz.

GTE-Pro. La gara è stata un capolavoro di strategia.  Dopo una partenza cauta i due  sono risaliti al comando nella seconda parte della gara. Da quel momento i piloti delle due 488 gte hanno badato alla salvaguardia dei pneumatici  per gestire, nella fase finale, il vantaggio acquisito sui rivali.  I due campioni del mondo hanno conquistato il titolo al termine di una stagione quasi perfetta che, dopo una 24 Ore di Le Mans negativa, li ha visti rimontare in classifica stampando vittorie su vittorie, dal Nurburgring ad Austin e al Fuji. Quello di oggi è il 22° successo Ferrari nel WEC, il 27° se si considerano quelli ottenuti nell’Intercontinental Le Mans Cup 2010 e 2011