Produzione: Suzuki IGNIS, l’ibrido del futuro è già qui.

 

Il 2017 continua a regalare a Suzuki grandi soddisfazioni. Alla chiusura del terzo trimestre la filiale italiana della Casa di Hamamatsu ha registrato, infatti, un eccezionale +42,53% rispetto al 2016 (fonte UNRAE) confermandosi il marchio con la crescita più forte sul mercato italiano (eccetto i brand premium Aston Martin e Maserati).

Tra i principali artefici di questo successo c’è il SUV ultracompatto IGNIS, che si è collocato stabilmente nella top ten del segmento A con 7.178 esemplari immatricolati dall’inizio dell’anno, di cui 1.838 scelti dai Clienti con la tecnologia Suzuki HYBRID, che la rende la vettura ibrida più venduta nella gamma Suzuki.

Sono molti i fattori che rendono IGNIS un prodotto vincente, a partire da una linea originale e simpatica. La carrozzeria riprende alcuni tipici stilemi Suzuki e li rielabora in chiave moderna e innovativa, racchiudendo al suo interno un abitacolo molto accogliente in rapporto ai soli 370 cm di lunghezza.

Questo risultato è reso possibile dalla nuova piattaforma leggera e rigida al tempo stesso, che permette di avere sbalzi molto ridotti e assicura una guidabilità eccellente.

IGNIS dispone, poi, della raffinata ed efficiente trazione integrale a giunto viscoso 4WD ALLGRIP AUTO, che ripartisce automaticamente la forza motrice sui due assi sui fondi a bassa aderenza.

Un elemento chiave che fa spiccare IGNIS nel suo segmento è la tecnologia Suzuki HYBRID, che sta permettendo alla Casa di Hamamatsu di affermarsi come il secondo costruttore per vendite di auto ibride in Italia.

Cuore del sistema, disponibile anche su e SWIFT e BALENO, è l’Integrated Starter Generator (ISG), che riunisce le funzioni di tre componenti (motore elettrico, alternatore e motorino di avviamento) e fornisce un surplus di potenza in accelerazione e in ripresa.

Questo sistema produce energia durante le frenate, accumulandola in una efficiente e leggera batteria agli ioni di litio da 12 V che, con le sue dimensioni ridotte, lascia invariata la capacità di carico e gli spazi interni delle vetture.

La tecnologia Suzuki HYBRID è il massimo della praticità, perché non richiede alcun intervento da parte del pilota, non ha bisogno di ricariche esterne e lavora in modo puntuale e preciso solo quando serve, cioè all’avviamento, durante le partenze e quando si accelera.

In questi frangenti il motore elettrico sfrutta l’energia accumulata nelle fasi di rallentamento e frenata, aiutando quello termico a vincere le inerzie e facendogli consumare meno benzina. Il risultato è una progressione incredibilmente brillante e lineare, che si traduce in un grande piacere di guida su ogni percorso.

 

Offerta con un sovrapprezzo di € 1.000, la tecnologia Suzuki HYBRID permette a IGNIS e ai modelli della gamma HYBRID di usufruire dei benefici fiscali e dei vantaggi che molte Regioni e Comuni italiani riconoscono alle auto ibride.

Varie Amministrazioni locali concedono agevolazioni come l’esenzione dalla tassa di possesso, l’accesso libero alle ZTL, la sosta gratuita in spazi delimitati da strisce blu, l’esenzione dai blocchi alla circolazione.

La gamma Suzuki HYBRID si dimostra ancora una volta all’avanguardia fornendo una risposta moderna ed efficace al tema della mobilità sostenibile.