F1: A Spa Francorchamps Hamilton precede Vettel Raikkonen fermato dalle vibrazioni

Spa: Hamilton ha ottenuto la sua 68a pole in carriera. Ha raggiunto Schumacher ma come abbiamo già scritto, da allora sono cambiati i parametri nel numero dei GP che si disputano in una sola annata. Di certo sul suo record  nel giro è più significativo

Hammilton ha “rifilato” poco più di due decimi a Vettel che sul giro secco si è migliorato solo nell’ultimo passaggio rimanendo sempre decisamente più staccato nelle fasi precedenti delle qualifiche. Ha sfruttato il primo rapporto concreto con il suo compagno di squadra che gli ha tirato la scia giusta  facendo capire che questa accoppiata è quella giusta per puntare ad entrambi i titoli.

Valtteri Bottas è terzo con la seconda W08 ma ha un ritardo dal compagno di squadra di 1/2 secondo, Dato molto più significativo a fronte del dover partire dalla seconda fila davanti a Raikkonen.

Kimi Raikkonen, che aveva dimostrato di essere molto veloce  sino alle qualifiche ha incontrato fastidiose vibrazioni sulla parte anteriore che lo hanno penalizzato parecchio, mettendosi  poi  a disposizione di Vettel, rivelando si essere un  professionista che ha onorato la fiducia della Ferrari

La sua vettura si è dimostrata scorbutica da gestire.Perchè? è la risposta da trovare nella notte,
“E’ difficile dire quanto abbiano influito sul mio risultato finale le vibrazioni, sicuramente non hanno aiutato – si rammarica  – Certamente è deludente perché per tutto il weekend eravamo andati molto bene, poi improvvisamente questi problemi…”

Le Rosse sono comunque sembrate competitive e resta la speranza di centrare un bel risultato in gara…
“Non ho visto i tempi delle Mercedes, ma per quanto ci riguarda posso dire che siamo andati bene fin da subito. La battaglia è molto serrata e avere qualifiche così complicate non ci ha aiutato, ma domani proveremo ad ottenere qualcosa di importante”.