Ferrari pensiero: Domenica si corre sullo storico circuito Spa Francorchamps nella foresta delle Ardenne

Quello di Spa-Francorchamps è uno dei circuiti storici della Formula 1. Un tempo misurava 14 chilometri ma ancora oggi coi suoi 7.004 metri è il più lungo tracciato del Mondiale. Un punto molto importante è l’ex doppia chicane “Bus stop” che ora è una curva singola. È molto facile sbagliare arrivando lunghi e per motivi di sicurezza non è possibile tagliare la curva. Bisogna invece rientrare e perdere molto tempo. A Spa quasi sempre piove nelle prove o in gara. Si tratta di una pista per uomini veri, che la stragrande maggioranza dei piloti adora. Per comprenderne la difficoltà basta guardare i nomi iscritti nell’albo d’oro. Tra i suoi punti leggendari i più famosi restano la esse in salita di Eau Rouge e il susseguente Raidillon ma anche Les Combes, Malmedy, Stavelot e Blanchimont. La Ferrari in Belgio ha vinto 16 volte, 12 a Spa: la prima con Alberto Ascari nel 1952, l’ultima con Kimi Raikkonen nel 2009.

Eau Rouge e Raidillon
È uno dei tratti più spettacolari al mondo. Un tempo le barriere, vicinissime, non perdonavano il minimo errore ma anche oggi è fondamentale affrontarlo al meglio: uscire lentamente significa quasi sempre perdere una posizione.

Bus Stop e La Source
Si arriva qui lanciati da Blanchimont con i freni ormai freddi. Uscire lenti da qui significa prestare il fianco a La Source, dopo il traguardo. Il tornantino dopo il via è molto insidioso: nel 2012 Romain Grosjean fece strike travolgendo pure la Ferrari di Alonso.

CIRCUIT DE SPA-FRANCORCHAMPS HISTORIC STANDINGS FROM 1950
VITTORIE IN GARA 16
POLE POSITION  13
GIRO VELOCE.   17
PODIO 45
LA PISTA
1952 ASCARI 500 F2
1953 ASCARI 500 F2
1956 COLLINS D50
1961 HILL 156 F1
1966 SURTEES 312 F1-66
1975 LAUDA 312 T
1976 LAUDA 312 T2
1979 SCHECKTER 312 T4
1984 ALBORETO 126 C4
1996 SCHUMACHER F310
1997 SCHUMACHER F310 B
2001 SCHUMACHER F2001
2002 SCHUMACHER F2002
2007 RAIKKONEN F2007
2008 MASSA F2008
2009 RAIKKONEN F60