Bolli auto: attenzione alle scadenze di agosto 2017. Non vanno in ferie

Le scadenze per il pagamento della tassa di proprietà per autoveicoli non vanno in ferie.  Per prima cosa ricordare che se non si vuole dover pagare l’annualità 2017-2018 agosto, entro la fine del mese  bisogna radiare dal PRA il veicolo che, per una ragione qualsiasi, non viene più utilizzato (incidentato, alla fine di un onorato servizio, perdita di possesso). Questa procedura è l’unica che esime dal pagamento o dalle successive sanzioni.

Entro la fine del mese, ovvero nella giornata di giovedì 31 Agosto, devono effettuare il pagamento i proprietari dei veicoli che sono stati immatricolati per la prima volta tra il 22 luglio 2017 o lo saranno entro il prossimo 21 agosto 2017. Per quelli che invece saranno immatricolati a partire da martedì 22 agosto il pagamento potrà essere effettuato sino a lunedì 2 ottobre, in quanto il mese di settembre finisce di sabato.

Questo di Lunedì 2 ottobre  è anche l’ultimo giorno utile per il pagamento dell’annualità agosto 2018 per le vetture già in circolazione e con la dicitura  “scadenza  agosto 2017”.

Bisogna fare molta attenzione, in particolare, per le prime immatricolazioni dei veicoli nuovi nelle zone al limite delle scadenze, perché a far fede sono le date impresse sul libretto di circolazione e non quelle dell’ eventuale consegna al proprietario che potrebbe avvenire anche un paio di giorni dopo.

Altra precauzione è quella di presentarsi sempre agli uffici autorizzati alla riscossione muniti del libretto di circolazione per evitare che vi possano essere nuovi errori o trascinarsene appresso dei vecchi