Ferrari: Per la gara di Spa scelta analoga nelle gradazioni del battistrada tra Vettel e Raikkonen

Maranello: Le chiamano ferie ma già oggi vi è una notizia che riguarda il programma di fornitura dei pneumatici per la ripresa delle ostilità, a fine mese, sul circuito di Spa Francorchamps Foresta delle Ardenne dove si è combattuta una delle battaglie decisive della seconda guerra mondiale in cui il clima stava per “giocare” un brutto scherzo agli alleati. Sarà proprio la mutevolezza del clima uno dei parametri che ha portato ad effettuare la scelta relativa alla tipologia dei battistrada da utilizzare tra soft, super soft ed ultrasoft. La lunghezza del tracciato, e dire che rispetto all’originale è stato drasticamente accorciato da anni, fa si che nella zona box vi sia sole caldo nella parte opposta cielo coperto e pioggia. Qui sono pertanto le strategie, prontezza di reazione  che può fare la differenza.  In Ferrari vi è stata una scelta univoca tra Vettel e Raikkonen. 7 treni di pneumatici con il battistrada della gradazione  ultrasoft, a testa,  3 di super soft e 3 di soft.I  tecnici della Mercedes hanno preferito optare per la disponibilità di battistrada più duri. Hamilton avrà 4 soft e Bottas 4 super soft e quindi entrambi solo 6 treni di ultrasoft, Tutte le altre squadre si sono concentrate selle versioni ultrasoft, La scelta unico di casa Ferrari sembra una consuetudine segno evidente che la SF70H riesce a gestire bene le difetti caratteristiche di guida dei piloti in rapporto ad un ampio range di utilizzo delle diverse gomme. La scelta nasce anche dai risultati portati in questi ultimi test da Vettel, Leclerc e Raikkonen. Il cardine dei miglioramenti riscontrati, poggia sulla maggiore efficenza messa in mostra dal nuovo profilo estrattore che è stato studiato con la massima accuratezza utilizzando tutte le opportunità di progettazione simulazione lavoro concreto pista in questa direzione.Spa e Monza sono due circuiti che hanno in comune delle medie orarie sul giro molto elevate ma configurazioni completamente differenti Spa molto ondulato dal punto di vista planimetrico con una varietà di curve che spaziano dal tornantino de la Source, trappola ad imbuto al pronti via, alla successiva compressione della Eau Rouge dove ad una ripida discesa segue un altrettanto ripida e velocissima salita per arrivare alle curve in contropendenza in cui il bilanciamento delle monoposto è quanto mai importante per non destabilizzare il consumo del carburante, L’aria solitamente fresca aiuterà molto la ricerca di maggiore potenza. Vettel e Raikkonen stimano questo tracciato specialmente per la completezza delle situazioni in essere.