A Sassuolo, Serramazzoni e Maranello si sviluppa il rally “città di Modena”

Fine settimana dedicato all’automobilismo a Sassuolo, Maranello Serramazzoni e dintorni. Nonostante la denominazione “Rally Città di Modena” di Modena neanche l’ombra, come ormai è consuetudine delle manifestazioni che utilizzano l’abbinamento con la “ex Capitale dei Motori”, ma hanno lo sviluppo globale altrove. La parte delle verifiche e la partenza a Sassuolo, tutte le prove cronometrate sul crinale dell’Appennino a cavallo di Serramazzoni ed infine  l’arrivo a Maranello. Se uno guarda i nomi ed i percorsi delle tratte cronometrate di classifica  nota come tutti, sia pure con qualche differenza nella lunghezza, hanno fatto parte di una delle precedenti edizioni della gara. Si va dalla prova  “Barighelli”, nei pressi di Sassuolo, a quella  di “Pazzano”, nella parte della collina che porta a  Serramazzoni che deriva da quella che una volta era denominata la prova di Valle.. In zona Sassuolo non poteva mancare quella di “Montegibbio”, da effettuarsi  due volte nella prima parte ella gara, al sabato, la seconda in notturna. A chiudere le “ostilità” di sabato  in notturna la prova Barighelli   che poi verrà replicata per due volte nella seconda ed ultima giornata di gara alla domenica. A conclusione, forse anche decisiva per la vittoria finale la prova di “Valle”verrà poi riproposta alla domenica.

PROGRAMMA
Sabato 10 giugno: sono programmate le verifiche sportive, nella mattina, e tecniche nella zona dell’Autoporto a Sassuolo. Da dove è fissata a partenza della prima vettura alle 17.40. Dopo appena 18 minuti  va di scena la prova speciale di Montegibbio (lunga 7,500 km.), a seguire il primo riordino a Salvarola Terme e  quindi Parco Assistenza  sempre in zona Autoporto. Calate le ombre della sera si riparte alle 21.04 per la ripetizione  della prova di “Montegibbio”, a seguire, quasi senza respiro, alle 21.23 i concorrenti si sfideranno sulla P.S. “Barighelli” (anch’essa di 7,500 km), A seguire l’ ingresso della prima vettura nel riordino notturno alle 22.18.
Domenica 11 giugno l’uscita dal riordino sarà alle 8,00 ed alle 8.45 si torna sulla prova di “Barighelli”, alle 9.24 si andrà sui 12,500 km della prova di “Valle” (con partenza da Serramazzoni), poi riordino a Serramazzoni e Parco Assistenza in Autoporto. Ultimo giro di prove che si aprirà all’ora di pranzo a partire dalle 12.38 con la prova di “Pazzano” (9,600 km), quindi alle 13.27 il via all’ultimo passaggio sulla “Barighelli”, seguito dal riordino a Serramazzoni che introdurrà, alle 15.06, alla prova finale di “Valle”. L’arrivo a Maranello è previsto a partire dalle 16,00 dopo 306 chilometri di gara, 72 dei quali cronometrati di classifica.