Raikkonen è tranquillo, deve solo migliorare la qualifica per poter gestire meglio la gara

Kimi Raikkonen non sembra essere preoccupato di quello che ha letto sui giornali e di quello che hanno riportato per quanto riguarda le dichiarazioni di Sergio Marchionne.  ” Mi fido molto di più della smia relazione con la squadra e con il presidente che di quello che ha letto sui giornali.”.

Dopo il silenzio stampa imposto dal presidente nelle prime tre gare della stagione La sua  analisi in conferenza stampa a Sochi è iniziata proprio da un bilancio del G.P. del Bahrain:

” L’ultimo GP è stato abbastanza buono. Le qualifiche sono andate così così, ma la corsa è stata buona. Ho fatto un primo giro piuttosto brutto, dopo una brutta partenza ed ho faticato a superare chi mi stava davanti. Quando poi sono riuscito a fare i sorpassi, la velocità era buona, ma c’è stata la Safety Car che ci ha complicato le cose. Il feeling generale comunque è stato abbastanza buono, quindi dobbiamo cercare di fare meglio al sabato per poi sfruttare la nostra velocità nella domenica in gara”.

La leadership di  Sebastian Vettel, che al momento si trova con oltre 30 punti di vantaggio, al momento attuale non è un sinonimo di ordini di Scuderia

“Ovviamente ne abbiamo parlato all’inizio dell’anno, sappiamo esattamente quello che dobbiamo fare, ma per il momento non è cambiato nulla. Se però dovessimo arrivare verso la fine dell’anno e uno dei due non avesse più chance, è ovvio che proverebbe a dare una mano all’altro”.

Ma quali sono i rapporti con Marchionne?

“Per quello che mi ha detto il Presidente, va tutto bene. So che sono state dette e scritte cose, ma ho letto molte storie senza senso nei giornali e sul web. Mi fido molto di più della mia relazione con lui e con il mio team. Come ho detto prima, anche io mi aspetto da me stesso dei buoni risultati”.

E per quanto riguarda il futuro del suo contratto in scadenza…

Ora mi interessa di più fare bene, poi vedremo cosa succederà dopo quest’anno. Non è il mio primo pensiero, devo fare bene nella prossima gara”.